Portale Nordest
 mobile

Pittori, scultori, scrittori e altri personaggi illustri

Bardelli Antonio

http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/pittori-scultori-scrittori-e-altri-personaggi-illustri/bardelli-antonio.jpg
http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_nordest/images/friuli-venezia-giulia/udine/martignacco.jpg

Martignacco (UD)

Friuli Venezia Giulia

Il toponimo è prediale e deriva dal nome latino Martinus. La prima volta che Martignacco viene nominata è nel 1048 quando un certo Sabadino di Martignacco lega mediante testamento alla chiesa...

Continua a leggere..

Nasce a Udine nel 1914. A 14 anni apre a Colloredo di Prato un piccolo emporio di merceria che trasferisce nel 1945 in pieno centro a Udine. Negli anni successivi il suo lungimirante progetto arriva a comprendere 12 negozi, i Magazzini Il Lavoratore, cui si affianca il supermercato alimentare. Nel 1965 vengono inaugurate le filiali di Gorizia, Trieste e Pordenone.

Curioso, innovatore, molto legato alla sua terra, in quegli anni da vita a varie altre attività: un laboratorio tessile a Moruzzo con il marchio " Il Tiglio" e un'industria per la produzione di granuli di plastica con il marchio "Nordchem".

Nel 1967 rileva la Ferramenta Broili, i cui locali erano immediatamente adiacenti ai Magazzini Il Lavoratore, costituendo un unico grande complesso che risponderà in seguito al nome di "Galleria Bardelli". L'attività della Ferramenta non cessa tuttavia con questa operazione immobiliare, ma viene trasferita a Torreano di Martignacco dove prende il nome di Ferramenta Bardelli.

Nel 1969, sempre a Torreano, avvia un'altra attività: i "Frigoriferi di Torreano". Grazie alle varie attività , la forza lavoro raggiunge numeri ragguardevoli tanto che Antonio Bardelli costituisce nel 1977 un impresa edile, la Ital Trybo, che cura la costruzione delle case del villaggio Pistocchia, case che vende ai suoi dipendenti a condizioni agevolate. Nel 1984 apre, sempre a Torreano di Martignacco, il "Supermercato Lavoratore Fiera", complesso di 3.500 mq di superficie di vendita, che diventa il nucleo originale di quello che oggi è il centro commerciale "Città Fiera". Infatti nel 1986 nasce, da una costola della Ferramenta, il "Brico Fiera" cui si aggiungono, negli anni successivi, il negozio di apparecchiature elettriche di Idreno Mattiussi, un negozio di articoli sportivi ed una libreria. Nel 1992, in piena crisi dei consumi, il figlio, Antoniomaria Bardelli, che già da alcuni anni partecipa con la sorella Elsa allo sviluppo delle attività, da vita al centro commerciale "Città Fiera" mentre la sorella continua ad occuparsi della Galleria Bardelli in centro a Udine.

356