Portale Nordest
 mobile

Pittori, scultori, scrittori e altri personaggi illustri

Silvana Barnaba

http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/pittori-scultori-scrittori-e-altri-personaggi-illustri/silvana-barnaba-.png
http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_nordest/images/friuli-venezia-giulia/udine/buja.jpg

Buja (UD)

Friuli Venezia Giulia

Le origini di Buia sono molto antiche come testimoniano i castellieri rintracciati in località Pidicuel e Mels, questi costituivano un rifugio dove si nascondevano gli uomini preistorici della pianura sottostante...

Continua a leggere..

Silvana Barnaba d Buja, nata a Cividale dei Friuli (Udine), vive in Lombardia. Ha seguito dapprima l'insegnamento dei Proff. Mutinelli e Tavagnacco; allieva del Prof. Pedrazzini e dell'Arch. Lazzari. Frequenta l'Atelier Berettini e gli Studi di noti artisti di Brera e dei Navigli milanesi. E' da segnalare il successo ottenuto, con premi e riconoscimenti, a livello nazionale ed internazionale, tra gli altri New York e Losanna, nel campo della pittura e anche della poesia. E' inserita in vari Cataloghi d'Arte, tra i quali Arteoggi, Annuario Comed, Monografia Floreale, Catalogo de Agostini. Recensita e segnalata dalla stampa e da vari critici, quali Storari, Martucci, Mauri, Franza, Petrone, Fabris, Favotto… Dicono di lei: "Tra realtà e fantasia, in una dimensione di figuralità matura e umana si muove la ricerca artistica di Barnaba di Buja, che nella rappresentazione poetica del mondo che la circonda, cerca di evocare e riportare sulla tela sensazioni ed emozioni che la colpiscono: paesaggi, cose oggetti che tra loro si confrontano, si contrappongono, creano quasi una dialettica puntualizzazione, che costituisce la vera essenzialità del dipinto, la sua stessa ragione di esistenza…" e ancora "Una fantasia elegante ed il gusto della stesura raffinata sono le principali caratteristiche della pittrice, che narra stilizzate immagini affascinanti di fiori, paesaggi armoniosi di strutture e forze elementari d'espressione che si concentrano soprattutto nell'impasto cromatico ricco di suggestioni evocative…".

245