Portale Nordest
 mobile

Fauna e pesci

Barbo

http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/fauna-e-pesci/barbo.jpg

Il Barbo vive tipicamente nel corso medio-alto dei fiumi, ove convive con le trote e con i temoli. Ha corpo slanciato, bocca infera con 4 barbigli, peduncolo caudale robusto che una coda biloba. Tutte le pinne hanno sfumature rosse o aranciate più accentuate durante il periodo della riproduzione. Dorso di colore bruno o bruno-verdastro, fianchi giallastro-dorati o bronzei, ventre chiaro; dorso e pinne picchiettati di nero. E' una specie gregaria e si riproduce in maggio-giugno in branchi numerosi. La ricerca delle zone di riproduzione può comportare delle vere e proprie migrazioni. Una femmina può produrre da 5.000 30.000 uova che vengono lasciate cadere tra la ghiaia e schiudono entro una settimana. Le uova e gli ovari sono tossici per l'uomo. L'accrescimento è lento e la maturità sessuale viene raggiunta al terzo-quarto anno di vita. Lunghezza massima 60 cm per 4 kg di peso. Nel Friuli-Venezia Giulia il Barbo è ben diffuso sia nelle acque di risorgiva della Bassa pianura che nei corsi collinari e prealpini.

171