Portale Nordest
 mobile

Funghi e flora

Russula Melliolens

http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/funghi-e-flora/russula-melliolens.jpg

Incerto.

CAPPELLO: 5 - 10 cm, semigloboso nel giovane mantiene per molto tempo una forma convessa, spianandosi solo a completa maturazione, con un'evidente depressione centrale; il margine è più o meno regolare, anche'esso a lungo convesso, brevemente ma nettamente scanalato nell'adulto. La cuticola separabile fino a circa metà raggio, ha un aspetto brillante talvolta un po' rugosa, con tinte che posso variare da un rosso porpora con il centro quasi nerastro, fino a colorazioni più diluite, sul rosa o rosa-arancio. Molto presto però cominciano ad apparire chiazze gialle o giallo-ocracee, fenomeno tipico di questa specie o meglio evidenziato nelle abrasioni, ma comunque con la tendenza ad invadere buon parte della cuticola.
LAMELLE: fitte, leggermente ventricose, attenuate al gambo, nei pressi del quale sono visibilmente forcate; il colore è inzialmente biancastro, poi crema con chiazze ocra, dovute principalmente a fenomeni d'invecchiamento o ad eventuali manipolazioni. Il filo è intero, spesso concolore al cappello nei pressi del margine, anch'esso chiazzato d'ocra con l'età.
GAMBO: 5 - 8 x 1 - 2,5 cm, cilindrico o con la base leggermente clavata, pieno poi corticato e spugnoso; la superficie esterna è leggermente rugosa, bianca ma a volte con qualche sfumatura rosata alla base. Con l'invecchiamento (o se strofinato) si macchia di giallo-ocra a partire dalla base.
CARNE: piuttosto soda, bianca ma con tendenza a diventare giallo-ocracea. Il sapore è dolce nel giovane l'odore è praticamente nullo; negli esemplari vecchi o in fase di essicazione, invece, manifesta un gradevole odore di miele.
HABITAT: a piccoli gruppetti di 3 - 4 esemplari in bosco asciutto di castagno e roverella, da metà giugno a metà luglio.

286