Portale Nordest
 mobile

Malghe, rifugi e bivacchi

Malga Ramaz

http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/malghe-rifugi-e-bivacchi/malga-ramaz.jpg
http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_nordest/images/friuli-venezia-giulia/udine/paularo.jpg

Paularo (UD)

Friuli Venezia Giulia

Paularo, il cui nome è un derivato in -ariu dal latino populus “pioppo”, e la Val d’Incaroio erano certamente abitati prima dell’avvento dei Romani dei quali si sono trovati vari...

Continua a leggere..

Proprietà: Regiona Autonoma Friuli Venezia Giulia

Quota: 1.050m slm

Da Paularo si percorre la strada asfaltata in direzione del Passo del Cason di Lanza e dopo circa undici chilometri si arriva in malga.

La malga è attiva nelle prime e ultime settimane di alpeggio; nel periodo intermedio l’attività si trasferisce a malga Lodin Alta. In prossimità si trova Stua di Ramaz, località a settentrione della forra del torrente Chiarsò, che deve il suo nome al grande sbarramento (“stua”=chiusa) costruito per agevolare la discesa a valle del legname. Quando i tronchi erano in numero suf - ficiente, improvvisamente veniva aperta la stua e questi scendevano con la forza dell’acqua.

132