Portale Nordest
 mobile

Sentieri e Percorsi Naturalistici

Sentiero Slivia

http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/sentieri-e-percorsi-naturalistici/sentiero-slivia.jpg
http://www.portalenordest.it/administrator/components/com_nordest/images/friuli-venezia-giulia/trieste/duino-aurisina.jpg

Duino - Aurisina (TS)

Friuli Venezia Giulia

Il territorio del comune di Duino-Aurisina (Devin – Nabrežina) era diviso nei distretti di Monfalcone e Sesana (Sežana), che dopo la Prima Guerra Mondiale entrarono a far parte dell’Italia. Nel...

Continua a leggere..

Nella stagione invernale, quando la vegetazione del Carso è spoglia e stecchita, può venir voglia lasciarsi alle spalle la provinciale sotto Aurisina e di fare una deviazione verso Slivia. Giunti al cavalcavia sopra l'autostrada ecco apparire maestoso un colle cinto da un'imponente pietraia: è il Castelliere di Slivia.

In primavera è adornato dai fiori del ciliegio canino, che lo rivestono di un candido velo, d'estate è nascosto dalle fronde di carpini e querce; in autunno, quando rosseggiano scarlatti gli arbusti sparsi di sommacco, si accende di colori caldi.

Questo percorso è stato ideato e realizzato con l'intento prioritario di valorizzare l'antica borgata carsica che offre numerose attrattive sia dal punto di vista storico che da quello paesaggistico, ambientalistico e geologico, e presenta inoltre quel vantaggio quanto mai apprezzabile che è la possibilità di immergersi totalmente nella natura e di sentirsi isolati dal nostro mondo caotico magari solo per poche ore.

Informazioni

Periodo consigliato: Tutto l'anno evitando, però, le giornate estive troppo calde  e quelle invernali troppo rigide o ventose.

Tipo di percorso: facile

Durata approssimativa del percorso: ca. 3 ore, a "passo familiare" e con una varie soste intermedie.

Lunghezza del percorso: ca. 4.7  Km.

Dislivello: 74 m.  Il Castelliere, situato a 197 m sopra il livello del mare, risulta essere il punto più elevato dell'area, mentre il punto più basso è la dolina con i tre stagni (123 m).

297