Portale Nordest
 mobile

Fauna e pesci

Savetta

https://www.portalenordest.it/administrator/components/com_conoscere/images/conoscere/fauna-e-pesci/savetta.jpg

Corpo slanciato ma alto, rivestito da grandi scaglie facilmente staccabili; capo piccolo e bocca infera con labbra cornee a bordo tagliente. Pinne impari grigio-verdastre e pinne pari con sfumature giallo-arancio o rossicce. Dorso grigiastro, fianchi argentei con scaglie fittamente punteggiate di nero. Peritoneo nero. Lunghezza massima 40 cm, 1 kg di peso. Predilige acque a corrente vivace limpide, ben ossigenate. Si riproduce in branchi in aprile-maggio dopo aver compiuto vaste migrazioni dai fiumi ai corsi d'acqua di piccola portata. La riproduzione avviene sui fondali ghiaiosi. Ogni femmina depone 10.000 uova che schiudono dopo una settimana. Maturità sessuale nel terzo-quarto alla lunghezza di 15 cm circa. Nel Friuli-Venezia Giulia esistono segnalazioni della specie per i fiumi Livenza, Sentiron, Fiume, Sile e Stella. La "Savetta" che in tempi recenti ha invaso Isonzo, Torre e Natisone è invece il Naso (Chondrostoma nasus), pesce del bacino danubiano immesso nel Vipacco in territorio jugoslavo alla fine degli anni '60.

158