Portale Nordest
 mobile

Scopri le aziende del tuo territorio

Azienda Agricola Vivai Del Zotto

L'azienda Vivai Del Zotto di Santo Stefano Udinese (fraz. di S. Maria la Longa) fu fondata da Primo Del Zotto e oggi è gestita dai due figli Luisa e Paolo coadiuvati da Alberto, figlio di Luisa; è da oltre 50 anni un punto di riferimento per il florovivaismo del Friuli Venezia Giulia. È garantito un servizio sempre puntuale e personalizzato grazie all'esperienza e alla serietà; consulenza, sopralluogo, progettazione tecnica, realizzazione e manutenzione aree verdi costituiscono i servizi di punta, insieme alla scelta delle piante lo studio della loro adeguata collocazione, la semina e il ripristino dei tappeti erbosi, grazie all'utilizzo dei migliori miscugli per garantire la perfetta riuscita dei prati, servizi di potature, anche in presenza di altezze difficili. Ogni attività viene comunque sempre concordate con il committente, che sarà sempre tenuto al corrente di ogni sviluppo, così da ottenere un reciproco rapporto di stima e professionalità. Vivaio, azienda agricola, questo è il mondo Vivai Del Zotto. Il vivaio si estende per circa sei ettari a S. Stefano Udinese e si articola in diversi settori, ognuno dei quali offre varietà di piante di ogni forma e dimensione, dagli arbusti in vaso alle alberature in zolla, ampia scelta per soddisfare le esigenze dei clienti. Da qualche anno, grazie alla coltivazione di piccoli frutti, è stata avviata la produzione di confetture, ottenute lavorando solo ed esclusivamente frutta fresca di prima scelta, con aggiunta di pectina di mele e zucchero di canna, senza coloranti o conservanti. Per preservare le caratteristiche organolettiche della frutta il tempo che passa fra la raccolta, la lavorazione è ridotto al minimo. Per ora disponibili nei gusti mora, ribes, uva spina e kiwi sono acquistabili presso il vivaio.

Le aziende del Nordest

Cerca tra le sottocategorie

Aziende di

Non ci sono ancora aziende
per questa categoria

Altre aziende del Nordest

Az. Agr. Di Gaspero Flavia ed Umberto

Di eredità contadina da più generazioni, la famiglia Di Gaspero ha sempre sviluppato la coltivazione della vite e la produzione enologica. Valorizzare il frutto antico della propria terra, attraverso moderne tecniche agronomiche, non dimentiche tuttavia della tradizione, è stato lo scopo principale di Eugenio (fondatore dell’azienda), continuato dai figli Giosué e Mario ed oggi proseguito dagli attuali titolari, i nipoti Flavia e Umberto. I restanti membri della famiglia partecipano alla vita della fattoria. Accogliere clienti e amici, gestire la casa e l’ospitalità: il loro impegno completa ed arrichisce l’attività dell’azienda. Tutto si svolge all’ombra del grande albero, ormai divenuto simbolo della famiglia Di Gaspero. Grazie all’unità della famiglia ed all’amore per la propria terra, questa azienda è in grado di fornire un prodotto di qualità, realizzato con la passione di una volta. La coltivazione e la cura della vite vengono svolte in prevalenza a mano, rifacendosi alla tradizione. Ad esse si affiancano tecniche più moderne, mentre l’utilizzo di fitofarmaci è quanto più possibile limitato, in un’ottica di basso impatto ambientale. Il primo autunno vede il frutto dell’impegno di un intero anno: è il momento della vendemmia, svolta interamente a mano. Segue il lavoro di cantina, che pure fonde il nuovo e l’antico. Le moderne attrezzature e le lucide vasche di acciaio si affiancano alle classiche botti di rovere, dove i vini maturano e si completano. L’Azienda Di Gaspero Flavia e Umberto si specializza nella produzione di vini provenienti da vitigni autoctoni, sia bianchi che rossi, tra i quali spicca il Refosco di Faedis, esclusivo della zona. La coltivazione e la cura della vite vengono svolte in prevalenza a mano, rifacendosi alla tradizione. Ad esse si affiancano tecniche più moderne, mentre l’utilizzo di fitofarmaci è quanto più possibile limitato, in un’ottica di basso impatto ambientale. Il primo autunno vede il frutto dell’impegno di un intero anno: è il momento della vendemmia, svolta interamente a mano. Segue il lavoro di cantina, che pure fonde il nuovo e l’antico. Le moderne attrezzature e le lucide vasche di acciaio si affiancano alle classiche botti di rovere, dove i vini maturano e si completano.